LE ATTIVITA' DI MONITORAGGIO DELL'AMP CAPO RIZZUTO PRESENTATE ALL'UNICAL

Giovedì 23 aprile, nell’ambito del convegno tenutosi a Cosenza c/o l'Unical dal titolo “Sistema Integrato di Laboratori per l’Ambiente (S.I.L.A.) – PONa3_00341” e, nello specifico, nella relazione della Dr.ssa Anna Maria Cicero – Direttore Dip.to Monitoraggio della Qualità dell’ambiente marino – ISPRA relativa alle metodologie applicabili per un “approccio integrato per il monitoraggio e la valutazione della qualità dell’ambiente marino costiero”, si è discusso delle azioni congiuntamente svolte nell’AMP Capo Rizzuto.

La Dr.ssa Anna Maria Cicero ha illustrato le attività che vengono ad essere svolte in Calabria con la collaborazione dell’AMP “Capo Rizzuto”, considerate innovative ed esportabili in altre realtà anche grazie all’avvenuta acquisizione di brevetti.

Trattasi delle iniziative effettuate nell’ambito del progetto SVi.,Str.In (Sviluppo strumenti innovativi) che hanno consentito la realizzazione dei seguenti ed importanti strumenti di monitoraggio delle praterie di Posidonia oceanica ed altre fanerogame marine: 

- L' "Astameter” (brevetto n. 0001411697), strumento multifattoriale in grado di misurare svariati parametri fisici, ambientali e idrologici  quali: il tasso di sedimentazione, il tasso di crescita della matte, il tasso di seppellimento dei rizomi, l'intensità della luce e la temperatura dell'acqua, l'ossigeno disciolto, la salinità e la conduttività, la CO2 ; 

- La “Slitta” – prototipo di veicolo a traino (towed) – in grado di ospitare telecamere deputate a a riprendere il fondale marino in posizione verticale ed effettuare riprese video/fotografiche in continuo e per lunghe distanze e, mediante appositi software, realizzare foto – mosaici ed elaborazioni in 2D e 3D.  Questo strumento è stato utilizzato nell’ambito delle operazioni di rimozione della Concordia all’Isola del Giglio e richiesto anche da altri paesi europei (Kornati National Park – Croazia) per attività di monitoraggio.

Al convegno ha partecipato il Dr. Simone Scalise – Responsabile Servizio AMP.